COME SI SCEGLIE LO SPAZZOLINO GIUSTO PER ME?

COME DEVO SCEGLIERE LO SPAZZOLINO GIUSTO PER ME?
Lo spazzolino per i denti è come la scarpa per il piede, deve essere adatto a noi, alle nostre necessità, per
evitare l’insorgenza di problemi.
Infatti un errato utilizzo dello spazzolino può creare abrasioni, recessioni che creano sensibilità, e se non
rimuoviamo in maniera efficace la placca batterica si possono formare carie, gengivite e quest’ultima se non
viene curata diventa parodontite.
Quindi da come abbiamo capito, lo spazzolino deve essere il nostro alleato numero 1, che va usato
almeno 2 volte al giorno per almeno 2 minuti! Scopri come si mantiene in maniera efficace lo spazzolino https://www.micaelapillan.it/2020/05/20/lo-spazzolino/
Ora cerco di darvi delle dritte sulla mia esperienza personale, cerco di rispondere alla domanda più nota, “come si sceglie lo spazzolino giusto per me?”

LO SPAZZOLINO ELETTRICO

La letteratura parla chiaro, lo spazzolino elettrico con movimento moto-oscillante è più efficace rispetto a qualsiasi altro presidio, e nella mia pratica clinica la differenza si nota.

 

Lo spazzolino elettrico deve avere due importanti funzioni:
– il misuratore di pressione, serve per riuscire a calibrare la forza che usiamo, e consiste in un segnale nel
manico dello spazzolino che diventa rosso se premiamo troppo. Significa ALT STAI PIU’ LEGGERO.

– Il 30×4, è l’indicatore del tempo. Divide la bocca in quadranti, quindi in 4 parti, e ogni 30 secondi fa una breve vibrazione differente e si  capisce che si può procedere alla mezza arcata successiva. Questo per assicurare che la pulizia dei denti avvenga
in almeno i 2 minuti.

 

Per avere questo spazzolino basico ma completo per una corretta igiene orale domiciliare si deve spendere intorno ai 40€ in
internet o a 60€ nei negozi. Il modello si chiama ORAL-B PRO 2.
Per chi volesse investire un po’ di più per la propria salute orale e nella pulizia quotidiana, hanno inventato
lo spazzolino elettrico con il bluetooth, da collegare al telefono tramite l’app Oralb, si vede esattamente la zona che si sta pulendo, non credevo ma dopo averlo provato, posso dire che è molto utile e fa la differenza! Il costo base
per avere questa caratteristica è intorno ai 80-90€. (modello SMART 4 e GENIUS DA 8000N in su)


AD AGGIUNGERSI ALLA DOMANDA COME SI SCEGLIE LO SPAZZOLINO, C’E’ SUBITO DOPO E CHE TIPO DI TESTINA VA BENE A ME?
Le testine possono essere con setole morbide (ultrathin) che per me sono quelle d’elezione per chiunque, o le setole medie (cross-action) che sono per chi ha un ottimo controllo dello strumento. Ci sono poi le testine ortho per persone con l’apparecchio, oppure la testina interspace che sarebbe un piccolo monociuffo per raggiungere la zona dei molari, o la 3D white, che si consiglia al massimo 1-2 volte la settimana. Sconsigliate le testine a forma ovale-rettangolare (presenti nelle foto), non hanno più il movimento roto-oscillante efficace!

L’uso dello spazzolino elettrico è studiato e preciso, si deve appoggiare lo spazzolino alla gengiva e lasciarlo
agire per 2/3 secondi a dente. NON USATE LO SPAZZOLINO ELETTRICO COME QUELLO MANUALE!
N.B. non è la forza o l’aggressività che toglie la placca, ma il corretto movimento e il tempo impiegato,
intorno ai 2/3 minuti.

 

LO SPAZZOLINO MANUALE

Per chi invece è fedele allo spazzolino manuale in commercio ne esistono di tantissimi tipi e non sempre fa la scelta più corretta.

Un buon strumento manuale ha la testina piccola, con le setole della stessa misura senza inserzioni di plastica e il manico ergonomico per facilitarne l’uso.

 

Le setole possono essere:
dure: per me è un enorme NO! NESSUNO dovrebbe usare le setole dure perché hanno troppo impatto
sulle gengive e alla lunga creano danni irreparabili. Lasciamo perdere la credenza che quelli più morbidi non
fanno bene il lavoro.
medie sono adatte a chi non ha particolari problemi e a chi non mette troppa pressione.
morbide, perfetto per chi ha recessioni, sensibilità, a chi preferisce la precisione alla forza (le consiglio
praticamente a tutti)
supermorbide (ultra soft) adatto per brevi periodi post chirurgia.

TIPI DI TESTINE E TECNICA DI SPAZZOLAMENTO
Anche in questo spazzolino ci sono diversi tipi di testine, come l’ortodontica che ha la fila di setole centrali
più corte per permettere la pulizia dell’attacco, il monociuffo per permettere la pulizia dei molari, oppure le
testine con le inserzioni di plastica o con il carbone attivo per un’ “azione sbiancante” ma anche in questo
caso si consiglia un uso molto limitato.

Il movimento per non creare danni deve essere sempre gengiva- dente, facendo prima un movimento
rotatorio. Il movimento orizzontale va usato solo nella zona delle corone per pulire la parte masticatoria! Si
deve spazzolare sempre almeno 2/3 minuti.
Le marche di spazzolini manuali che preferisco sono la Biosmalto, Curaprox, Curasept e Sensodyne.

Come anticipato all’inizio, lo spazzolino è l’oggetto che permette la salute della nostra bocca, perché per
togliere la placca e i residui alimentari è necessaria l’azione meccanica dello spazzolino. Personalmente
consiglio lo spazzolino elettrico quasi a tutti perché porta spesso ad un miglioramento della salute del cavo orale. Io vi ho dato delle informazioni di base ma per il presidio più corretto nel vostro caso e per la giusta tecnica affidatevi sempre
ad un professionista!!!
E BUON SPAZZOLAMENTO A TUTTI!

Share via
Copy link
Powered by Social Snap